Matteo Capetola

Curriculum Vitae

Matteo Capetola, nato a Chieti il 23/09/2001 inizia i suoi studi nel 2007 a Francavilla Al Mare (CH) nella scuola d’arte New Step diretta da Americo Di Francesco e Paola Lancioni avvicinandosi alla danza classica, contemporanea e al tip tap.
Nel 2017 all’età di 15 anni grazie ad una borsa di studio si trasferisce a Firenze presso la scuola del Balletto di Toscana diretta da Cristina Bozzolini.
Durante questo percorso di studio, nel 2018 debutta con la compagnia Junior del Balletto di Toscana per la produzione Le Voyage di Arianna Benedetti.
Nel 2018 partecipa all’ opera Le Villi coreografata da Susanna Sastro.
Nel 2019 prende parte alla produzione Ma Mère l’ Oye di Davide Bombana e l’orchestra la Filharmonie.
Nel 2019 decide di approfondire il suo percorso di studi trasferendosi a Losanna in Svizzera nell’ accademia Rudra Bejart diretta da Michel Gascard prendendo parte ad una spettacolo della compagnia del Bejart Ballet con un intervento all’interno del Bolero di Maurice Bejart e ad uno spettacolo all’interno di Youth Olimpic Games 2020.
Nell’anno 2020 entra a far parte dell’organico all’interno della compagnia Nuovo Balletto di Toscana prendendo parte alle produzioni Cenerentola di Jìri Bubeníček, Bayadere di Michele Di Stefano, Quatuor pour la fin di temps di Mario Gil Bermùdez con musica dal vivo (D. Roscia, A. Aiello, L. Sapere, A. Siringo), Midnight Youth di Philippe Kratz, opera Aida con coreografie di Giovanni Di Cicco, Pulcinella di Arianna Benedetti, opera Die Fledermaus con coreografie di Carl Alfred Schreiner e orchestra diretta da Zubin Meta, opera Don Giovanni con regia di Cristina Pezzoli e coreografie di Arianna Benedetti, I(N)TERACTION di Niccoló Poggini e Beatrice Ciattini, Inner Ballad di Roberto Doveri e Cecilia Lentini.
Durante questo periodo di tempo si esibisce in vari teatri italiani tra cui Teatro la Fenice di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro comunale di Vicenza, Teatro Sociale di Trento, Teatro Verdi di Pisa, Teatro romano di Verona, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro comunale Piccinni di Bari.
Più volte partecipante al festival Nutida a Scandicci con varie coreografie tra cui Midnight Youth di Philippe Kratz , Between da lui stesso coreografato e da Matilde Di Ciolo e Carmine Catalano, Somnus di Alice Catapano, Intimamente di Roberto Doveri.
A partire dal 2022 ha l’opportunità di dare qualche lezione alla scuola del Balletto di Toscana e alla scuola New Step danza.

seguici su